INTRODUZIONE AI SISTEMI QUALITÀ

Questa presentazione è liberamente utilizzabile per uso personale e si può copiare o cedere a titolo esclusivamente gratuito a patto che venga indicata la fonte.
Qualsiasi uso, differente da quello sopra indicato, deve essere concordato con l’autore ing. Angelo M. Figundio per non incorrere nella persecuzione a norma di legge.

Che cosa è la Qualità?

L’insieme delle proprietà e delle caratteristiche di un prodotto o di un servizio che conferiscono ad esso la capacità di soddisfare esigenze espresse o implicite”

Qualità = Fitness for use (adatto all’uso)

Tutte le istituzioni sono impegnate nel fornire prodotti o servizi. Questo rapporto è costruttivo solo se i beni ed i servizi rispondono a tutti i bisogni dell’utente per il prezzo, i tempi di fornitura e l’adatto all’uso.”

PARAMETRI DELLA QUALITA’

Qualità del progetto
  • Identificazione di che cosa costituisce l’adatto all’uso per l’utente (Qualità della Ricerca di Mercato)

  • La scelta di un tipo di prodotto/servizio rispondente ai bisogni identificati dell’utente (Qualità della Conoscenza)

Qualità della conformità
  • Traduzione del concetto di prodotto/servizio in una serie dettagliata di specifiche

  • Il progetto deve riflettere i bisogni da soddisfare

  • Il prodotto/servizio deve conformarsi al progetto

Qualità nel tempo
  • Disponibilità, affidabilità e manutenibilità del prodotto/servizio nel tempo

Assistenza
  • Il prodotto/servizio per rimanere adatto all’uso necessita di assistenza per la sua vita utile





FUNZIONE QUALITA’

Il raggiungimento della qualità coinvolge le prestazioni di numerose attività separate poste in progressione logica.
Le principali componenti di questa progressione sono illustrate nella spirale della qualità





 

EFFICACIA DEL SISTEMA

=

MANTENERE INALTERATA LA QUALITA’ NEL TEMPO

 

 

 PRESTAZIONE DEI PRODOTTI/SERVIZI

 

 EFFICACIA DEI PRODOTTI/SERVIZI





LA NECESSITÀ DELLA POLITICA DELLA QUALITÀ

Tutte le organizzazioni si ispirano ad alcuni principi che sono la loro guida nella condotta gestionale.
Questi si basano su principi filosofici ed etici, riguardano argomenti importanti e sono il risultato di molte riflessioni che hanno lo scopo di assicurare la stabilità.
Tali principi sono designati come politiche.
La politica della qualità si attua mediante tre attività fondamentali e necessarie:

 

 

IMPRENDITORIALITÀ

DIREZIONE

TECNOLOGIA



IMPRENDITORIALITÀ

L’imprenditore è interessato ad assumere i rischi associati ad una attività, nelle varie circostanze in cui essi si possono presentare.
Ciò comprende il giudizio sul clima economico, le scelte delle strategie di mercato, il funzionamento dell’impresa, l’assunzione di rischi di investimento, ecc...



DIREZIONE

Questo è il processo attraverso il quale la gente viene mobilitata per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Il processo consiste in una sequenza tipica di attività:

  • definizione delle linee guida (politiche);

  • definizione degli obiettivi (quantitativi/prestazioni);

  • definizione dei programmi (pianificazione);

  • definizione delle responsabilità (organizzazione);

  • selezione ed addestramento del personale (assunzione e formazione);

  • stimolazione del personale per il raggiungimento degli obiettivi (motivazione);

  • revisione dei risultati a fronte degli obiettivi raggiunti ed azione sulla differenza (controllo);



TECNOLOGIA

Esso si basa sull’impiego delle forze e delle materie della natura a beneficio dell’uomo

Come tecnologia si devono comprendere i progetti, le specifiche, i processi, la strumentazione, le prove, l’analisi dei guasti, ecc...



LE NORME ISO 9000

La serie ISO 9000 nasce nel 1987, dopo circa 8 anni di studio, da parte del comitato tecnico dell’ISO TC176 , per stabilire le regole ed i principi dei sistemi qualità, armonizzando la situazione su scala internazionale e favorendo lo sviluppo della qualità come fattore essenziale per gli interscambi internazionali



Cosa richiedono le ISO 9000?

  • Strutture organizzative formalizzate, con responsabilità individuali chiaramente definite;

  • Pianificazione delle attività;

  • Procedurizzazione di tutte le attività essenziali e relativo sostegno del management;

  • Limitazione delle iniziative individuali;

  • registrazione delle attività ed analisi sistematica delle stesse;

  • Riesame periodico e formale delle prestazioni con pianificazione e monitoraggio delle azioni correttive intraprese;



LE NORME INTERNAZIONALI DI QUALITÀ



INTRODUZIONE ALLE NORME DI CONDUZIONE AZIENDALE ED ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ

ISO 9001: Fornisce i criteri riguardanti la conduzione aziendale per la qualità per aziende che si occupano di progettazione, sviluppo, fabbricazione, installazione ed assistenza;

ISO 9002: Fornisce i criteri riguardanti la conduzione aziendale per la qualità per aziende che non sviluppano attività di progettazione, o in quei casi in cui la "progettazione" riguarda semplici adattamenti di parti standardizzate;

ISO 9003: Fornisce i criteri riguardanti la conduzione aziendale per la qualità per aziende di prodotti relativamente semplici dove la conformità alle specifiche può essere verificata da prove o ispezioni finali, senza alcun requisito speciale di controllo.



PERCHÉ CERTIFICARE UNA AZIENDA

Il certificato della serie ISO 9000 testimonia al mercato, cioè agli utenti, che un determinato servizio o prestazione fornita risponde ai requisiti di una norma universalmente riconosciuta, che regola i rapporti tra Cliente e Fornitore.



IL SISTEMA QUALITÀ

MANUALE DELLA QUALITÀ

 

  • Procedure, documenti, leggi, principi deontologici, linee guida, modalità per la continuità dell’assistenza al Cliente.

PIANO DELLA QUALITÀ

  • Caratteristiche del servizio e sua erogazione;

  • livelli di qualità accettabili;

  • caratteristiche del servizio soggette alla valutazione del Cliente;

  • istruzioni da applicare per la produzione, la commercializzazione, l’assistenza.;

REGISTRAZIONI

  • Regole di compilazione, conservazione ed archiviazione dei documenti comprovanti l’attività dell’azienda.